Questo sito usa cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.   Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI
     

Passeggiate

escursioni a Pejo e in Val di Sole


Se vuoi vedere le valli, sali in vetta a una montagna,
se vuoi vedere la vetta di una montagna, sali su una nuvola,
se invece aspiri a comprendere la nuvola,
chiudi gli occhi e pensa.


ITINERARI

 

Percorso etnografico LINUM

Sentiero LinumCasa Grazioli è il punto di partenza del percorso Linum, un suggestivo itinerario che snodandosi fra prati e boschi collega gli abitati di Strombiano e Celentino. E’ un itinerario ad anello percorribile comodamente in circa due ore che offre una chiave di lettura dell’uso del territorio, dove prato, bosco e maso hanno costituito per secoli gli elementi portanti dell’economia di sussistenza. Lungo questo sentiero, attrezzato con bacheche didattiche, si incontrano la chiesetta di Sant’Antonio, il nucleo di masi in località Bugnidei, radure con informazioni sulla gestione forestale del bosco, il “Sass del Béch” (masso erratico coppellato) ed infine la chiesa di S.Agostino e la Casa dell'Ecomuseo.

 


Camminata fra i masi

Masi GuilnovaL'itinerario ad anello di circa sette chilometri, con partenza ed arrivo nei pressi della suggestiva chiesetta di Pegaia, si snoda su comode strade forestali di fondovalle costeggiando prati privati con i caratteristici masi ed attraversa pascoli collettivi ormai in parte abbandonati. Risulta particolarmente affascinante percorrerlo nella stagione invernale con le racchette da neve.

 

 


Percorso della Grande Guerra

Forte BarbadifiorL’itinerario di circa nove chilometri nella Val del Monte, partendo da Malga Frattasecca ripercorre i luoghi significativi del grande conflitto: il Forte Barbadifior, gli “Stoi” della Vegaia (una serie di gallerie scavate nella roccia), le trincee militari sul panoramico Pian de la Vegaia ed il rientro lungo la Strada Militare, magnifico esempio di ingegneria di montagna.

Il percorso, realizzato dal Parco Nazionale dello Stelvio, è illustrato con tabelle informative in lingua Italiana, Inglese e Tedesca e richiede circa quattro ore di cammino con un dislivello di 440 metri.

 


Percorso “L’antico bosco di Larice” in Val Comasine

Antico BoscoUn antico bosco di età superiore ai 600 anni davvero unico: sono ben 130 i patriarchi che raggiungono e spesso superano tale età. Nel legno di queste piante è racchiusa una storia antica che racconta di uomini, alberi e pietre i cui destini si intrecciano e si sovrappongono nel tempo.

Il sentiero, attrezzato con diciotto pannelli esplicativi, è lungo 4,3 km con partenza e ritorno in località Camp e richiede circa due ore di cammino. La località Camp si raggiunge da Comasine percorrendo una strada forestale soggetta ad autorizzazione.


Giro della Valletta

VallettaL'itinerario, della lunghezza di circa diciotto chilometri, congiunge tutte le frazioni della Val di Peio attraverso vecchie strade carrabili, in un condensato di testimonianze storiche, architettoniche e religiose che consentono al visitatore di immergersi nei valori dei luoghi che animano l'Ecomuseo.

Si consiglia di iniziare il percorso a Peio Paese (nei pressi del parcheggio) e concluderlo a Cogolo; richiede circa sette ore.

 



Alcune passeggiate e escursioni possibili in Val di  Peio e in Val di Sole, nel Parco Nazionale dello Stelvio

PASSEGGIATE FACILI 
In aggiunta agli itinerari di trekking la Val di Sole offre innumerevoli passeggiate per i meno allenati. Infinite possibilità per fare leggera attività fisica ma soprattutto per ammirare i paesaggi, gli scorci, per apprezzare i rumori soffusi ed i profumi della natura, per distendersi e ritrovare il piacere di camminare senza fretta, rilassarsi e liberare la testa da tutti i pensieri.

Ti proponiamo una selezione delle passeggiate più piacevoli nelle diverse località della Val di Sole... Buona camminata! 

DA COGOLO
Cogolo - Chiesa Santa Lucia   Tempo di percorrenza: 1 ora circa
dall'Hotel si va verso il centro del paese si prosegue dove si trova l'Hotel Stella Alpina, si attraversa la statale e il fiume Noce (ciclabile) in località Plaze; e su sentiero sterrato si prosegue in mezzo al bosco fino alla Chiesetta di Santa Lucia (m 1196). possibilità di rientro dal paese di Comasine, strada provinciale e ciclabile.

Cogolo - Giro dei Masi   Tempo di percorrenza (andata e ritorno): 2 ore circa

dall'Hotel si va verso la chiesetta di Pegaia, cimitero, Centrale Enel di Pont. Da qui a 50 mt parte un sentiero sulla destra che prosegue verso Polveriera, passando una piccola cascata, un area pic nic e avanti per Masi Vicla, ritorno dalla parte opposta da strada sterrata e strada asfaltata per masi Guilnova, Alpenrose.
Cogolo - Celledizzo -Cellentino Tempo di percorrenza (andata e ritorno 3 ore circa
Cogolo - sentiero botanico Peio Paese
Cogolo - Celledizzo malga Borche


DA PEIO PAESE
Peio Paese mt 1585 - Lago Covel  Tempo di percorrenza: 2 ore circa

Dalla Piazza della Chiesa Parrocchiale a Peio Paese, si imbocca la salita verso San Rocco; possibilità di visita al Cimitero Austro-Ungarico. Si prosegue fino a raggiungere alcuni rustici in Località Covel e continuando su stradina si giunge alla malga e lago omonimi (m 1800), nonchè alle Cascate del rio Vioz. Rientro sullo stesso percorso.

Peio Paese - Malga Talè   Tempo di percorrenza: 1 ora circa

Dal parcheggio di Peio Paese si imbocca a destra una stradina che sale fino alle scuole elementari. Da qui si prosegue fino a Croce dei Bagni dove continuando a sinistra si raggiunge Malga Talè (m 1723). 
Peio Paese - Malga Saline

DA PEIO TERME

Area Faunistica per avvistamento cervi e caprioli - Peio Paese   Tempo di percorrenza: 1 ora e mezza circa

All’incrocio di Peio Fonti si devia a destra e dopo circa 50 metri si imbocca a sinistra il sentiero “Area Faunistica”. Possibilità di visita all’area che ospita anche un centro visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio. Raggiunta la SP42, si prosegue raggiungendo in circa 30 minuti Peio Paese con possibilità di visita al Museo della Guerra Bianca di fronte alla Chiesa Parrocchiale. Si prosegue a sinistra della Chiesa per la strada loc. Casanove, Baita 3 Larici e rientro a Peio Fonti.

Forte Barba di Fior mt. 1510   Tempo di percorrenza: 30 minuti circa

Al primo tornante della strada che da Peio Fonti porta a Peio Paese si imbocca la stradina a sinistra per il Lago Pian Palu’. 
A circa 1 km si raggiunge il parcheggio di Malga Frattasecca. Proseguendo a piedi a circa 100 metri, sulla sinistra si imbocca la stradina che sale al Forte Barba di Fior, fortificazione risalente al primo conflitto mondiale. 


LAGO PIAN PALÙ Tempo di percorrenza: 40 minuti circa

Con mezzo proprio o utilizzando il servizio di bus navetta predisposto, durante la stagione estiva, dal Parco Nazionale dello Stelvio, da Peio Fonti si raggiunge località Fontanino di Celentino, dove si trova il Rifugio Fontanino (1.660 m). Da qui si prende il sentiero CAI-SAT n. 110 che porta al lago di Pian Palù e alla Malga di Celentino (1.830 m). Arrivati alla malga è quindi possibile effettuare il giro del lago seguendo dapprima il sentiero CAI-SAT n. 110 e successivamente il sentiero CAI-SAT n. 110 bis fino a ritornare in località Fontanino di Celentino.

 

DA PELLIZZANO
Fazzon (Lago dei Caprioli) Tempo di percorrenza: 50 minuti circa

Il sentiero si diparte dal primo tornante della strada per il Lago dei Caprioli: dal ponte di legno sul Rio Fazzon, si sale nel bosco sul “percorso degli Gnomi”. Si segue la segnaletica “Sentiero della Palù”. 

Fazzon (Lago dei Caprioli) - Malga Alta  Tempo di percorrenza: 1 ora

Si raggiunge Fazzon in auto (o seguendo il sentiero della Palù che parte da Pellizzano), parcheggio a pagamento. In prossimità del parcheggio, si imbocca il sentiero con segnavia SAT 203. Sentiero facile, in quota. 

Fazzon (Lago dei Caprioli), Valpiana Tempo di percorrenza andata e ritorno: 2 ore

Dalla Malga di Fazzon (Centro Visitatori ASUC Pellizzano m 1279), si imbocca sulla destra la strada forestale e si attraversa il bosco di abeti del costone del Monte Salvat che separa la Valle di Fazzon dalla Val Piana. Si giunge così nei prati della conca di Valpiana presso l’omonimo Rifugio (m 1221).

DA OSSANA

Valpiana - Malga Valpiana - Cascate “Sas Pisador” Tempo di percorrenza (intero percorso): 1 ora

Si raggiunge il Rifugio Valpiana (m 1211) in auto dal paese di Ossana, parcheggio a pagamento. Si prosegue per strada forestale lungo l’ampia valle costeggiando il Torrente Foce. Arrivati alla malga omonima (m 1311) si prosegue su sentiero per la Cascata “Sas Pisador” e per la palestra di roccia. Al bivio con il sentiero per il Bivacco “Jack Canali” si tiene la sinistra e si torna indietro verso il Rifugio Valpiana, compiendo così un anello. 
Malga Valpiana è aperta da giugno a settembre con anche servizio di agritur.


Sentiero de la Lec - Valpiana  Tempo di percorrenza: 30 minuti

Il sentiero si diparte in prossimità del primo tornante della strada che sale a Valpiana: attraversando un’incantevole abetaia si raggiunge l’omonima Valle. 


Passeggiata nel tempo tra i fiori - Dall’orto botanico al Castel S.Michele

Dall’Orto Botanico in località Derniga, ex orto forestale del quale si hanno notizie fin dai primi anni del ’900, il percorso si sviluppa in 10 aiuole fiorite, ciascuna dedicata ad un vecchio mestiere ormai perduto, passando per alcuni scorci fra i più belli del territorio comunale di Ossana.
Boschi, prati, panorami ed infine le caratteristiche viuzze del centro storico del paese, sfiorando antichi edifici come la ex canonica, la chiesa pievana di San Vigilio, la casa degli affreschi e per concludere, quasi a rendergli omaggio ai piedi dell’Antico Castello.
Un viaggio ideale tra fiori, natura, storia ed emozioni...

 

DA VERMIGLIO
Laghi di S. Leonardo presso Centro Fondo Tempo di percorrenza: 20 minuti circa

Presso il centro sci fondo di Vermiglio, passeggiata intorno ai laghi con possibilità di pic nic sul percorso. 


Laghi di S. Leonardo - Cascata di Palù  Tempo di percorrenza totale: 40 minuti circa

In prossimità del terzo lago (verso il paese) si attraversa il Torrente Vermigliana; si prosegue su stradina, poi deviando al primo bivio a destra, dopo circa 200 m si imbocca il sentierino che sale alla cascata di Palù. Si ridiscende sulla destra orografica del rio omonimo per giungere alla stradina di rientro; si continua a sinistra in direzione dei Laghetti compiendo così un percorso ad anello. 


Cortina - Via dele Pendege (Via del Sant) Tempo di percorrenza: 40 minuti circa

In prossimità della Chiesa di S. Pietro in Cortina (m 1213), dal tornante si diparte la stradina “Via dele Pendege” che si snoda a solatio attraverso il pascolo per giungere fino al Capitello di S. Giorgio (m 1070), da dove si gode di un ampio panorama sull’alta Val di Sole fino alla sella del Tonale. La leggenda racconta che una madre, lasciato il bimbo al margine del campo che stava mietendo, girato lo sguardo inorridisse nel vedere che il figlio stava giocando con un velenosissimo aspide; si rivolse così ai Santi che, se l’avessero aiutata, avrebbe fatto erigere una cappella votiva; si accinse così a depositare appena in disparte una ciotolina di latte che aveva portato per il piccino, la vipera attratta dall’odore si allontanò e la madre potè trarre in salvo il suo bimbo.       Proseguendo, in circa 30 minuti si raggiunge il paese di Fucine.

DAL PASSO DEL TONALE

Ghiacciaio Presena Tempo di percorrenza: 45 minuti circa

Dal Passo del Tonale (m 1882) si risale con la Telecabina Paradiso fino all’omonimo Passo (m 2585). Da qui si diparte il percorso che, passando davanti al Monumento alla Fratellanza eretto a ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale, prosegue sulla sinistra del lago di Ponticello fino al Rifugio Capanna Presena (m. 2738). Possibile salita/discesa anche con seggiovia. 

Val Presena  Tempo di percorrenza dal Tonale: 1 ora e 45 minuti circa. 

Per raggiungere la località “Raseghe” si imbocca il sentiero che parte dal campo sportivo del Passo del Tonale. Si cammina fino alla fine del “percorso vita” per poi proseguire lungo la strada in discesa al termine della quale si prosegue sul sentiero che rimane sulla destra. Dopo poche centinaia di metri si prende il sentiero sulla destra lungo una strada forestale chiusa al traffico con una sbarra in ferro. 
La località Raseghe, attrezzata anche per pic nic e grigliate, si raggiunge in 1 ora e mezza circa. 
Proseguendo sempre per la stessa via e imboccando poi il primo sentiero sulla destra, si può raggiungere il “Tonale Beach”, area sabbiosa formatasi grazie all’ azione erosiva del fiume che parte dall’Alveo del Presena ed attraversa la località. Attraversando infine i vari ponticelli sul fiume si arriva al “Bait dei Cacciatori”. 
Chi proviene da Vermiglio può parcheggiare la macchina nell’area pic nic che si trova sulla SS n°42 dopo la Casa Cantoniera sulla sinistra.


Alveo del Presena Tempo di percorrenza: 2 ore

Per raggiungere la località “Alveo del Presena” si imbocca il sentiero che parte dal campo sportivo del Passo del Tonale. Si cammina fino a raggiungere la fine del “percorso vita” per poi proseguire lungo la strada in salita sulla destra. L’Alveo si raggiunge dopo 2 ore di cammino piuttosto intenso. 

Ospizio San Bartolomeo - Forte Mero - Rifugio Valbiolo Tempo di percorrenza: 30 minuti circa

Per raggiungere l’ospizio San Bartolomeo dal centro del Passo si imbocca il sentiero che affianca la biglietteria dell’Adamello Ski. 
In alternativa si può prendere la strada asfaltata accanto al parcheggio della seggiovia Valbiolo. 
Dall’Ospizio, proseguendo per il sentiero, si raggiunge un bivio. La strada sulla destra, non percorribile in auto, porta al Forte Mero, ex fortificazione della Prima Guerra Mondiale ormai diroccata. 
Se si prosegue sulla sinistra si raggiunge il Rifugio Valbiolo, base di partenza per escursioni impegnative in quota. Il Rifugio è raggiungibile anche in auto. 
Tempo di percorrenza per il Forte e per il Rifugio dall’Ospizio: 45 minuti circa

 



ITINERARI AI LAGHI DELLA VALLE DI PEIO

 

LAGO COVEL
Quota slm: 1.839 m
Localizzazione: Peio Paese
Tempo complessivo: 2 ore – mezza giornata
Difficoltà: E - Itinerario per Escursionisti

 

LAGO DI PIAN PALÙ
Quota slm: 1.800 m
Localizzazione: Peio Fonti
Tempo complessivo: 3,30 ore – mezza giornata
Difficoltà: E - Itinerario per Escursionisti

 

GIRO DEI LAGHI DEL CEVEDALE
Quota slm: 2.705 m
Localizzazione: Cogolo di Peio
Tempo complessivo: 5 ore (percorso ad anello) – intera giornata
Difficoltà: EE - Itinerario per Escursionisti Esperti

 

LAGOSTEL
Quota slm: 2.455 m
Localizzazione: Peio Fonti
Tempo complessivo: 5,30 ore – intera giornata
Difficoltà: EE - Itinerario per Escursionisti Esperti

 

LAGO DI VAL UMBRINA
Quota slm: 2.784 m
Localizzazione: Peio Fonti
Tempo complessivo: 8 ore – intera giornata
Difficoltà: EE - Itinerario per Escursionisti Esperti

 

BOOKING
Richiedi Preventivo
  • Dove osano le aquile con le ciaspole

    Dove osano le aquile con le ciaspole

    Fantastiche escursioni con le ciaspole nella natura, sulle tracce degli animali nel magico incanto della neve per poi gustare un buono spuntino montanaro in baita
  • AFFITTASI APPARTAMENTO 4/6 POSTI LETTO

    AFFITTASI APPARTAMENTO 4/6 POSTI LETTO

    Appartamento per 4/7 persone
  • Vieni a sciare a Pejo

    Vieni a sciare a Pejo

    Settimana bianca in Val di Peio, compreso di Skipass Peio o Superskirama
  • Cime innevate e panorami mozzafiato scialpinistiche

    Cime innevate e panorami mozzafiato scialpinistiche

    Uscite con sci di alpinismo sulle cime della Val di Sole con discese tra i pendii innevati, cena al rifugio con discesa in notturna e relax nel centro benessere

CONTATTI

Hotel Ortles ***S
Via Giovanni Casarotti, 66
38024 Cogolo di Peio

Val di Sole - Trentino - Italy

Tel. 0039 0463 754073
Fax 0039 0463 754478

info@hotelortles.it

CF./PIVA : 01402060220

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni aggiornate


Certificato di Eccellenza
Vincitore 2012
LINGUA:
sito realizzato da brentapaganella.com 2014